Categorie
FA Cup

Cardiff, ricordi di FA Cup

Domenica si ritorna in campo dopo una pausa di due settimane e stranamente mai come stavolta sono tante le opzioni per Jürgen Klopp a dimostrazione della bontà della rosa. Il Liverpool ha giocato l’ultima volta il 23 gennaio, per tanti di noi sembra una vita fa, ma l’attesa è quasi finita con il Cardiff che viene a sfidarci per il quarto turno di FA Cup. Sarà una sfida valida anche per riprendere il giusto ritmo ai ragazzi, ci attende un bimestre Febbraio/Marzo davvero ricco di partite, un autentico tour de force.

Elliott è tornato ad allenarsi dopo 5 mesi

Con la finale di Wembley contro il Chelsea del 27 febbraio a chiudere il primo mese. Dicevamo del dilemma di Klopp se schierare una buona parte di titolari con qualche giovane innesto, oppure ripartire subito a razzo con il miglior undici disponibile. Sappiamo che il manager ama sempre sorprenderci. Su tutti sono tre i nomi che tutti sperano di vedere al più presto: quelli di Harvey Elliott, Thiago Alcântara e Luis Díaz. Dobbiamo dire che il recupero di Elliott ha davvero qualcosa di prodigioso, auguriamoci e auguriamo tutto il meglio a questo ragazzo, che davvero merita un bel finale di stagione. In settimana ha giocato 60 minuti in un’amichevole under 23 organizzata di proposito per farlo riprendere confidenza con il campo, durante la pausa nazionali, ha segnato ed ha fornito un assist. Migliore risposta non si poteva avere, sempre più insistenti le voci che lo danno titolare al fianco dell’altro rientrante Thiago.

Il nuovo acquisto del Liverpool, Luis Díaz

Ma come sempre aspettiamo la formazione un’ora prima per capire le decisioni finali del Manager. Sicuramente avremo Virgil Van Dijk, Joel Matip, Andy Robertson, Trent Alexander-Arnold, Naby Keïta, Jordan Henderson, Diogo Jota e Roberto Firmino abili e arruolabili, mentre scalpitano Ibrahima Konaté, Joe Gomez, Kostas Tsimikas, Conor Bradley, James Milner, Alex Oxlade-Chamberlain, Curtis Jones, Kaide Gordon e Takumi Minamino; davvero non mancano le opzioni per trovare la giusta combinazione vincente. Mai vista una rosa di questo livello. Sicuramente non sarà del match il nuovo acquisto Luis Díaz, poiché avrà bisogno del giusto tempo per inserirsi. Lo stesso vale per i nazionali Alisson e Fabinho al ritorno dalla trasferta nazionale, ma anche lì siamo abbastanza coperti con Caoimhin Kelleher e Tyler Morton i giovani che tanto bene hanno fatto nella Carabao Cup.

Chi non sarà disponibile? Sicuramente non ci saranno Momo Salah e Sadio Mané visto che si giocheranno il titolo della Coppa d’Africa nella finale di domenica sera. Si spera di averli per la sfida contro il Leicester il 10 febbraio. Mentre ancora è ancora fermo al palo lo sfortunatissimo Divock Origi, per lui un problema al ginocchio che lo attanaglia: Klopp ha confermato che “non sarà pronto fino a dopo Cardiff”. Speriamo di assistere ad un match avvincente e pieno di note positive, si entra nel periodo clou della stagione, non sono più ammesse distrazioni o cali di tensione. Si lotta per tutto e il Liverpool è seduto su tutti i quattro tavoli.

4 risposte su “Cardiff, ricordi di FA Cup”

Abbiamo una rosa sicuramente all’altezza, quindi bisogna affrontare questo tour de force senza alcuna paura. Ynwa

Complimenti Nunzio per il bellissimo articolo e…..
Rinnovo anche i miei sentiti complimenti a te ed a tutto lo Staff del Branch OLSCITALY , per il bellissimo nuovo sito !!
Per la gara di domenica?? Che dire non importa chi andrà in campo…WE ARE LIVERPOOL !! Mai dimenticarcelo … YNWA

Seconda parte di stagione tutta da vivere: ancora in corsa per tutte le 4 competizioni, Diaz in più ad aiutarci, la rosa praticamente al completo! Non ci manca niente! Up the Reds!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.