Categorie
FA Cup

Per la storia e il Grande Slam

La stagione del Liverpool procede a gonfie vele, a suon di vittorie ma anche senza un attimo per rifiatare. Dopo la vittoria contro l’Arsenal nel recupero di campionato, che ha ridotto ad un solo punto la distanza col Manchester City capolista, i Reds sono impegnati nella sfida contro il Nottingham Forest valida per i quarti di finale di FA Cup. Un match che gronda di storia e significati, sia per il blasone delle due squadre (che mettono in campo 8 tra Coppe dei Campioni e Champions League) che per quanto è purtroppo avvenuto il 15 aprile 1989 (la strage di Hillsborough, per i pochissimi che non ne sono a conoscenza).

Minamino è stato indisponibile gli ultimi giorni; Konaté potrebbe partire titolare

Il Nottingham Forest non può quindi essere un avversario come tanti altri, nella mente e nel cuore dei tifosi (e di conseguenza dei giocatori, che sono un tutt’uno con la propria gente). La squadra di Klopp deve quindi scendere in campo con la massima concentrazione contro i Tricky Trees, dimenticandosi che sono ben lontani dai fasti degli anni ’70 occupando attualmente l’ottavo posto in Championship.

Anche Oxlade-Chamberlain e Milner potrebbero vedere il campo domani

Oltra al valore storico, la sfida contro il Nottingham Forest ha anche un peso importante per lo sviluppo di questa stagione. Vincendo, infatti, il Liverpool tornerebbe in semifinale di FA Cup dopo 7 anni e manterrebbe viva la speranza di conquistare nuovamente la coppa nazionale inglese. Tale evento non si verifica dalla stagione 2005/06, ovvero da quella finale contro il West Ham chiusa ai calci di rigore dopo il 3-3 tra regolamentari e supplementari e decisamente poco adatta ai deboli di cuore.

Nella conferenza stampa pre-partita Klopp ha confermato che Alisson partirà titolare

L’eventuale conquista dell’FA Cup già di per sé sarebbe un qualcosa di storico, ma rischia di essere “solo” una componente di un avvenimento ancora più epocale. Già, perché il Liverpool è attualmente in corsa per quello che nel tennis verrebbe definito il Grande Slam: la vittoria in tutte le competizioni a cui partecipa una determinata squadra. Un qualcosa di particolarmente difficile per le squadre inglesi che, rispetto per esempio alle “colleghe” italiane, hanno una competizione in più ogni anno. Il Liverpool ha già vinto la Coppa di Lega (ai rigori contro il Chelsea), è ai quarti di Champions League (affronterà il Benfica il 5 e 13 April) e di FA Cup e, come già detto, ha un solo punto di svantaggio dal City capolista.

La strada è ancora lunghissima, ma per inseguire questa impresa senza eguali in Inghilterra il Liverpool deve cominciare battendo il Nottingham Forest nell’imminente sfida di FA Cup.

3 risposte su “Per la storia e il Grande Slam”

Farei un mix tra titolare e ragazzi che hanno giocato meno , Alli Gomez konate matip tsimikas fabinho Ox Keita Jones jota Diaz .. sarebbe bello arrivare in fondo anche in questa competizione, però onestamente visto il calendario terribile che ci attende .. se dovessimo uscire non mi strapperei i capelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.