Categorie
Premier League

In visita dai cugini

Neanche il tempo di riprendersi dal finale al cardiopalma di Mercoledì sera, che ha visto i Reds vincere al 98’ grazie alla rete rocambolesca del giovanissimo Fábio Carvalho con il Newcastle, che è di nuovo ora di scendere in campo per affrontare i cugini dell’Everton. Sabato alle 12:30 ore inglesi, infatti, andrà in scena il 241° Merseyside Derby a Goodison Park.

Blu contro rosso, Toffees contro Reds: una rivalità cittadina storica, una sfida diversa dalle altre, una partita sempre molto fisica e dispendiosa, una lotta che negli anni ha regalato – più al Liverpool che all’Everton – ricordi e goal indimenticabili.

Riguardando i precedenti della scorsa stagione, i Reds si sono aggiudicati entrambi gli scontri, vincendo 4-1 a inizio gennaio fuori casa e 2-0 a fine aprile ad Anfield, con goal di Origi, l’incubo degli Evertonians.

La grinta che ci vuole per affrontare il Derby

Se il Liverpool non ha iniziato al meglio il campionato, l’Everton ha collezionato risultati decisamente peggiori. Scampata la retrocessione in Championship la scorsa stagione, i Toffees sono ancora alla ricerca della prima vittoria in Premier League, hanno infatti ottenuto solo 2 punti in 5 partite. Diversi infortuni di giocatori chiave come Godfrey e Townsend tra gli altri, non hanno aiutato Lampard.

Per i Reds, invece, dopo le due vittorie in casa contro Bournemouth e Newcastle è fondamentale presentarsi alla sfida con i cugini con il giusto atteggiamento e la giusta concentrazione. Portare a casa altri 3 punti è un must per gli uomini di Klopp, già in rincorsa dietro al City, ma il Liverpool deve cercare di trovare continuità e registrare una serie di prestazioni di alto livello a cui i tifosi, ma anche il resto del mondo, si sono abituati negli ultimi anni.

I due starboys Elliott, POTM contro i Magpies, e Carvalho, realizzatore del goal vittoria

TEAM NEWS

Nella scelta degli undici titolari Klopp dovrà rinunciare al capitano Henderson a centrocampo, a causa di un infortunio al tendine del ginocchio, mentre recupera Matip (già in panchina contro i Magpies) che probabilmente verrà schierato dal primo minuto al posto di Gomez. Notizia decisamente positiva per i Reds è il ritorno di Núñez che deve riscattarsi dopo aver rimediato tre turni di squalifica per l’espulsione contro il Palace. Il nuovo arrivato Arthur non può farcela a causa del visto, che arriverà però in tempo per la prima di Champions League.

Probabile Formazione: Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Fabinho, Milner, Elliott; Díaz, Firmino, Salah.

Rispetto alla formazione schierata durante il pareggio contro il Leeds, Lampard farà probabilmente solo un cambio in attacco, affiancando a Gordon e Gray il nuovo acquisto Maupay, ex Brighton.

Probabile Formazione: Pickford; Patterson, Tarkowski, Coady, Mykolenko; Onana, Iwobi, Davies; Gordon, Gray, Maupay.

6 risposte su “In visita dai cugini”

Questo derby più che mai è per noi fondamentale, sarebbe una rampa di lancio per una stagione cominciata male tra risultati scarsi e infortuni multipli. C’mon reds e mangiamoceli questi toffees!!!

Temo soprattutto il “gioco” pesante ed intimidatorio dei Toffees…..Sarà anche un derby, ma contro di noi giocano sempre col sangue agli occhi! Cmq, sulla carta, non ci dovrebbe essere partita, ma la carta non va in campo! YNWA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.