Categorie
FA Cup

Tris al Cardiff

Il Liverpool si aggiudica per 3 a 1 la partita contro il Cardiff City, valevole per il quarto turno di FA Cup. Partita combattuta, con i Reds che fanno gioco e i gallesi che cercano di sfruttare il contropiede. Rimane tutto in equilibrio per il primo tempo, ma i ragazzi di Klopp che non riescono a trovare la via del gol. Il secondo tempo invece, esce tutta la qualità dei Reds, che riescono a segnare con Jota, Minamino ed Elliott; grazie soprattutto ai cambi azzeccati di Jürgen. Con questa vittoria il Liverpool sfiderà il Norwich City in casa la settimana del 28 Febbraio.

Harvey Elliott esulta per il suo primo goal con la maglia del Liverpool

PRIMO TEMPO

Klopp schiera il solito 4-3-3 con Kelleher in porta, Alexander-Arnold, Konaté, Van Dijk e Tsimikas (preferito a Robertson) in difesa. Centrocampo nelle mani di Henderson, Keïta e Jones. Viste le assenze di Salah e Mané, impegnati nella finale di Coppa d’Africa, ad affiancare Firmino ci sono Diogo Jota e Minamino. Il Liverpool fa il suo gioco per tutta la partita, subito pericoloso al 3’ minuto con Jota che calcia dal dischetto dell’area di rigore ma il suo tiro viene parato da Phillips. Il Cardiff è tutto in difesa ma quando può riparte velocemente: al 19’ Harris entra in area Reds e si blocca, Konaté gli frana addosso, ma per l’arbitro non è rigore; interpretando l’episodio come una ricerca di contatto da parte dell’attaccante. Al 34’ bello scambio in area tra Minamino e Jota, il giapponese va sul fondo dell’area di rigore, mette il pallone in mezzo: ci arriva Jones, che però spara alto. Finisce così il primo tempo, con poche occasioni.

Il neo acquisto Luis Díaz fa il suo esordio in campo

SECONDO TEMPO

Riparte il match con Klopp che chiede e vuole di più dai suoi, ma l’inizio è uno di quelli che può costare caro: al 46’ il Liverpool attacca, ma un lancio lungo della difesa del Cardiff viene letto male da Kelleher, il quale esce quasi fino a centrocampo e stende in scivolata l’attaccante che lo aveva anticipato. Per l’arbitro è giallo, richiamato dal VAR per un possibile cartellino rosso, viene poi mantenuta la prima decisione arbitrale. Al 53’ il Liverpool passa in vantaggio con Diogo Jota: punizione dalla trequarti di Alexander-Arnold, cross in mezzo per il portoghese che dal dischetto del rigore prende il tempo a tutti e insacca nell’angolino di testa. I Reds però non si accontentano e cercano il raddoppio: al 60’ angolo di Tsimikas, sempre per Diogo Jota che libero cerca di girare il pallone in rete, che però esce a lato di poco. È solo il preludio del gol, che arriva al 68’: palla sanguinosa persa da Ng in area di rigore grazie al pressing del neo acquisto Luis Díaz (entrato al 57’ insieme ad Elliott al posto di Keïta e Jones), palla in mezzo per Jota che non riesce a colpire, ma dietro di lui arriva Minamino che insacca con tutto lo specchio della porta libero. Passano solo 5 minuti e il Liverpool cala il tris con Harvey Elliott che stoppa un bellissimo cross da parte di Robertson e di sinistro la gira in porta, non lasciando scampo al portiere. I Reds cercano di rallentare il gioco e controllarlo, ma una palla persa a centrocampo consente al Cardiff di ripartire in contropiede e siglare il gol della bandiera con Colwill. La partita finisce senza altri squilli.

I Reds passano al quinto turno di FA Cup

Con questa vittoria il Liverpool si guadagna il passaggio del turno e può permettersi di lavorare in vista della partita di giovedì contro il Leicester.

2 risposte su “Tris al Cardiff”

Un sontuoso secondo tempo!!
Vittoria che da morale, soprattutto al nuovo acquisto ed ai recuperati da infortuni e covid !!
We are ready for the upcoming exciting challenges !!!
WE ARE LIVERPOOL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.