Categorie
Carabao Cup

Avanti il prossimo

Dinanzi ad un Anfield strapieno, il Liverpool supera il Leicester City e passa al quarto turno della Carabao Cup.

Vista la competizione e l’avversario essendo una compagine di Championship (seppur le Foxes siano scese di categoria solo l’anno scorso), come previsto Klopp ha schierato un undici ampiamente rimaneggiato:

PRIMO TEMPO

Non c’è nemmeno manco il tempo di iniziare la partita che i Reds passano subito in svantaggio: al minuto 2 c’è una distrazione di Tsimikas che permette a Akgün di giocare una palla filtrante per McAteer, che con freddezza non sbaglia e sigla il goal del vantaggio per gli ospiti dinanzi alla Kop.

Ma la partita è praticamente solo Liverpool. Dopo pochi minuti i Reds sfiorano il pareggio con Ben Doak – protagonista nella prima frazione con ben 15 tiri – che colpisce sfortunatamente la traversa.

I primi 45 minuti finiscono dunque con un Leicester City in vantaggio avendo creato sostanzialmente solo l’azione del goal e il Liverpool sotto nonostante i numerosi tentativi.

SECONDO TEMPO

Così come il primo tempo, anche nel secondo un goal è arrivato relativamente presto ed è quello del pareggio: dopo tre minuti una combinazione tutta olandese Gravenberch-Gakpo riporta il risultato in parità, con il numero 18 che in area si gira e infila il pallone con bravura basso all’angolino.

Questa la sua seconda rete stagionale

Nonostante altri tentativi il manager tedesco capisce che è il momento di sterzare e effettua cambi che cambieranno le sorti della partita: al minuto 65 l’autore dell’assist del pareggio Gravenberch e il giovane Doak fanno spazio al neo arrivato Szoboszlai e a Núñez che è in forma.

Ed è così che dopo cinque minuti – 70 sul cronometro – che con un passaggio di Endo (autore di una gran partita) l’ungherese Szoboszlai fa partire un missile che s’infila sotto la traversa e fa letteralmente impazzire tutto lo stadio. Uno di quei tiri da fuori area che non si vedevano da anni da queste parti.

Esultanze che ricordano alcune già viste…

Il Leicester City continua a provarci nei seguenti minuti ma all’89’ arriva il goal del “game set & match”: un bravissimo Quansah riconquista il pallone a limite dell’area avversaria, una leggera progressione e serve il subentrato Diogo Jota che con una scioltezza disarmante fa un goal di tacco eccezionale.

Prestazione importante da parte delle “seconde linee”

Dopo la vittoria i Reds hanno potuto subito conoscere il prossimo avversario: si andrà nel sud dell’Inghilterra dal Bournemouth per il quarto turno, con la partita che si terrà nella settimana del 30 Ottobre.

Ma prima, ovviamente, c’è molto altro da giocare, a partire da questo Sabato con una sfida fondamentale: a casa del Tottenham.

Una risposta su “Avanti il prossimo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *