Categorie
Premier League

Polveri bagnate

Il Liverpool fallisce il controsorpasso nei confronti dell’Arsenal e resta secondo, dopo il pari a reti bianche contro il Manchester United.

I Reds, in cima alla classifica prima di questa giornata, affrontano dei Red Devils in difficoltà per risultati, gioco e assenze. Dopo la parentesi europea che ha visto un turnover totale, tornano i titolari. Questi gli undici scelti da Klopp:

Parte subito forte il Liverpool, che nei primi minuti crea pericoli soprattutto in mischia su calcio piazzato, ma lo United resiste. Al quarto d’ora occasione con un colpo di testa di Núñez che causa un batti e ribatti in area, ma Salah non riesce a ribadire in rete.

Alla mezz’ora ci prova van Dijk da calcio d’angolo, ma il suo colpo di testa è centrale e Onana para. Il Liverpool comunque non riesce a pungere più di tanto, e a parte un ultimo tiro dalla distanza di Salah, non c’è molto altro da segnalare. Si va all’intervallo sullo 0-0.

Sono di nuovo i Reds a portare la prima minaccia della ripresa con Alexander-Arnold, che penetra in area dalla destra ma colpisce solo l’esterno della rete. Dopo dieci minuti anche lo United si rende pericoloso con Garnacho, che si trova quasi a tu per tu con Alisson, ma Alexander-Arnold è bravo a rimontare e sventare il pericolo.

Al 65’ forse l’occasione migliore per il Liverpool con un tiro rasoterra piazzato da fuori area di Alexander-Arnold, che esce di pochissimo alla destra di Onana. E dopo due minuti grande occasione anche per gli ospiti con Højlund, ma Alisson è bravissimo in uscita e non si fa superare. Il Liverpool torna a fare la partita e a cercare il gol del vantaggio, ma in maniera confusa e poco lucida.

Onana è chiamato un paio di volte in azione, prima su Díaz poi su Konaté, ma senza rischiare troppo. Da segnalare nel finale la doppia ammonizione a Dalot, per proteste verso l’arbitro Oliver.


Finisce così 0-0 una partita deludente. Il Liverpool anche nelle ultime uscite non era stato molto convincente sul piano del gioco, ma era riuscito sempre in un modo o nell’altro a piazzare la zampata vincente, che stavolta invece non è arrivata. Prossimo appuntamento Mercoledì sera in Carabao Cup, sempre ad Anfield contro il West Ham.

Una risposta su “Polveri bagnate”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *